Mens Donna Led Light Up Lightning Shoes Sportswear Sneaker Luminose Scarpe Casual 1615 Nere

B01JZ8QUSS
Mens Donna Led Light Up Lightning Shoes Sportswear Sneaker Luminose Scarpe Casual 1615 Nere
  • scarpe
  • microfibra
  • materiale superiore: microfibra di alta qualità
  • shoes come with hidden switch near the usb charging port. le scarpe sono dotate di interruttore nascosto vicino alla porta di ricarica USB. press switch to light up and colors change with switch press. premere l'interruttore per illuminare e cambiare i colori con l'interruttore premere.
  • ricarica facile con cavo USB per computer o power bank per 3 ore e può offrire 6-8 ore di luce
  • non fare sport con queste scarpe, non lavare le scarpe, l'unica cosa che puoi fare è pulire con un panno, le solette possono essere smontate per lavare
Mens Donna Led Light Up Lightning Shoes Sportswear Sneaker Luminose Scarpe Casual 1615 Nere Mens Donna Led Light Up Lightning Shoes Sportswear Sneaker Luminose Scarpe Casual 1615 Nere Mens Donna Led Light Up Lightning Shoes Sportswear Sneaker Luminose Scarpe Casual 1615 Nere

Raffica di segnalazioni nell’area di via Ragusa: il fenomeno dilaga al Piano

Pubblicato il 23 luglio 2017 
Ultimo aggiornamento: 23 luglio 2017 ore 09:44

Ancona, prostitute e sesso nel parco sotto gli occhi dei residenti

3 min

Ancona, 23 luglio 2017 - Fanno  sesso  a pagamento nel piccolo parco dedicato ai cani, choc al  Piano . Sono arrivate  proteste formali  da parte di alcuni  residenti di via Ragusa , una via parallela di via Giordano Bruno, dove alcuni giorni fa sono state notate coppie impegnate in rapporti espliciti. Sta ormai esplodendo il fenomeno della  prostituzione nella zona del Piano , specie tra via De Gasperi e corso Carlo Alberto.

Il  Carlino  lo aveva già anticipato, adesso le cose sono andate avanti, vista  l’impotenza di forze dell’ordine e amministratori comunali  che non riescono a far fronte al problema. Ad esercitare sono soprattutto giovani e giovanissime africane, in particolare di nazionalità nigeriana, giunte nel capoluogo con la promessa di una vita migliore e di un lavoro onesto e invece buttate in strada da organizzazioni senza scrupoli. La vendita di sesso a pagamento si svolge  soprattutto di sera, dopo le 21  quanto meno, ma proprio il  Carlino  di recente aveva mostrato giovani ragazze di colore posizionate nella parte di corso Carlo Alberto, angolo via Pergolesi, in attesa di clienti, anche nelle ore diurne.

L’area in questione, dove si sono verificati gli ultimi episodi, è la  porzione del parco della Pace, quello che si estende anche su via Urbino , chiuso dal Comune alcuni mesi fa per evitare che diventasse l’epicentro dello spaccio di droga. Una parte dell’area verde, tuttavia, quella in basso, il cui ingresso è appunto su via Ragusa, non è mai stata chiusa e lasciata accessibile per i proprietari dei cani. Lo spazio pubblico è ‘protetto’ dalla vegetazione e da alberi a grosso fusto, ma lungo la strada ci sono palazzi dove risiedono moltissime famiglie. Alcune di queste persone si sono accorte degli strani giri e si sono rivolti agli inquirenti. Il problema è noto, ma ancora non è stato debellato.

Durante il resto dell’anno, eccetto la stagione estiva, il giro viene gestito  all’interno di un locale della zona del Piano, noto alle forze dell’ordine. Qui si radunerebbero le ragazze e qui verrebbero contattate dai clienti con un carosello di autovetture impegnate ad andare avanti e indietro per caricare a bordo le ragazze. I rapporti vengono consumati o in macchina oppure nel parco segnalato, ma anche all’interno di alcuni appartamenti della zona del Piano, attigui a corso Carlo Alberto.

I nostri attuali sistemi socio-politici  Fereshte Women Snake Grain Scarpe A Punta Tacco Alto Sexy Nere
 a capire e a trattare in un contesto sistemico, i nostri problemi globali interconnessi fra loro. In un mondo dove la disparità economica è diventata tanto radicale da non poter essere più ignorata e dove si prevede che presto l'automazione lascerà senza lavoro milioni di persone, ci viene data l'opportunità di cambiare radicalmente il paradigma sociale.

A Rosarno i cittadini sono stati spinti all'occupazione del villaggio perché in condizioni vulnerabili, economicamente e socialmente, in un'area  coi tassi di disoccupazione  più alti della regione, e del resto del paese. Non è eslcuso, in aggiunta, che le persone del luogo siano anche state imbeccate dall'opposizione locale—che non perde occasione per soffiare sul fuoco della xenofobia e capitalizzare a livello politico questo malcontento, deviandolo su chi non può difendersi.

A tal proposito, 'Dalla Vostra Parte' ha dedicato una puntata al tema "agli immigrati le case, ai cittadini di Rosarno niente," raccontando la loro storia che è poi ovviamente diventata  un  caso di studio  per alcuni dei maggiori siti di disinformazione xenofoba che circolano su internet.

©EDIZIONI CONDÉ NAST S.P.A. - P.ZZA CASTELLO 27 - 20121 MILANO CAP.SOC. 2.700.000 EURO I.V. C.F E P.IVA REG.IMPRESE TRIB. MILANO N. 00834980153 SOCIETÀ CON SOCIO UNICO